immagine del logo
Creatività ed Eventi > > domenica 2 ottobre 2011


APQ : ATTIVATO IL CENTRO TERRITORIALE GIOVANILE



Image1


Nell’ambito del progetto APQ “Giovani in rete per un nuovo protagonismo” , attivato da cinque scuole del distretto D37 E D39, di cui ente capofila è l’ITC Sturzo di Bagheria, in collaborazione con 21 associazioni, l’Associazione Jus Vitae Onlus, dal 17 ottobre al 23 dicembre 2011, ha creato, presso il bene confiscato alla mafia sito in via Nazionale Strada Statale 113, Santa Flavia (Pa), il “Centro territoriale giovanile” che ha ospitato circa 20 giovani di età compresa tra i 14 e i 30 anni di età.



Obiettivo principale di tale attività è stato quello di creare uno spazio di crescita e responsabilizzazione in cui rendere partecipi i giovani, valorizzandone le capacità e il loro ruolo sociale in quanto soggetti attivi per lo sviluppo del proprio territorio e della propria comunità.



 Creare uno spazio riservato solo ai giovani, in cui essi stessi sono stati gli attori principali, ha avuto come risultato la promozione della loro capacità relazionale, dello sviluppo della loro personalità, delle loro attitudini ed anche lo sviluppo di protagonismo giovanile come soggetti attivi e partecipi delle proprie potenzialità all’interno della loro comunità locale.



Di enorme importanza educativa e formativa, che sottolinea il carattere fortemente aggregativo e integrativo del centro, è stato il coinvolgimento alle attività di ragazzi diversamente abili che insieme agli altri giovani sono stati protagonisti importanti del percorso intrapreso.



Queste sono state le linee guida che hanno orientato le attività del “Centro territoriale giovanile”, che ha previsto non solo momenti teorici ma anche vere e proprie occasioni di aggregazione e di sperimentazione personale e di gruppo, spingendo a sentirsi parte integrante e responsabile del contesto condiviso.



Grande importanza relazionale e interpersonale ha avuto la partecipazione attiva dei giovani a momenti di formazione e riflessione su temi quali la legalità, la mafia, l’uso di sostanze stupefacenti , che hanno permesso loro di confrontarsi, riflettere e scambiare le reciproche opinioni e quindi conoscersi. Sono stati incontri di formazione semplici e profondi, durante i quali i giovani hanno potuto ascoltare i racconti delle loro testimonianze personali che li hanno portati a compiere delle scelte di vita diverse tra di loro ma tutte rivolte a raggiungere lo stesso obiettivo: operare nella legalità e con amore nella vita di tutti i giorni per contribuire a costruire un mondo migliore. Non meno significativi sono stati i momenti di carattere aggregativo e socializzante quali giochi di gruppo,  tornei di calcio balilla e tornei di ping-pong in cui i ragazzi hanno mostrato un grande interesse e sano spirito di competizione.



A coordinare le attività sono stati gli esperti: Linda Aiello Pasqua e Cesare Valdese; animatore Marco Musso.


Supervisione
Condividi
 

   Lascia un commento
Nome* :

Email* :  

Commenta* :



   Non ci sono commenti su questa notizia

PERISCOPIO NEWS - Notiziario OnLine © 2010 | Direttore Responsabile Mario Rossi |
 Registrazione Tribunale di Palermo n.XX del 01/01/2000  Editore Azienda S.r.l. - P.Iva 00000000000
Redazione | La Meridiana | pubblicità